Dieta bilanciata, vita in equilibrio

Equilibrando

Introduzione alla corsa

Introduzione alla corsa

Correre è un’attività naturale, istintiva, che abbiamo imparato giocando da bambini.
Una passione scoperta magari durante l’adolescenza.
Spesso ostacolata o messa da parte quando, da adulti, ci sembra di avere poco tempo e poco spazio per pensare al nostro benessere.

Oggi, però conosciamo l’importanza del potere terapeutico dello sport.

Fare sport all’aria aperta, oltre ad aiutare la salute fisica, è uno strumento equilibratore della nostra sfera psicologica ed emotiva che ci può aiutare persino nella performance professionale.
La corsa è un ottimo esempio, oltre che un’ottima alleata del nostro benessere.

La gratificazione nel raggiungimento di obiettivi che si concretizzano nel taglio di un traguardo o nel raggiungimento di una distanza o tempo (ci sentiamo soddisfatti), i benefici visibili di un’attività costante (ci sentiamo più sani e ci vediamo più belli), le reazioni chimiche che avvengono nel nostro organismo mentre corriamo (ci sentiamo più felici), sono leve potenti capaci di farci scendere dal divano per trascinarci fuori di casa con il sole o con la pioggia pronti a macinare chilometri. Ognuno al proprio passo, ognuno secondo capacità e storie diverse, tutti accomunati dall’obiettivo di migliorare.

Questi risultati richiedono impegno, a volte fatica, determinazione e capacità di superare piccoli e grandi ostacoli.

Correre ha un impatto sul nostro corpo e sulla nostra fisiologia. È importante essere runner consapevoli e preparati. Sapere come funzioniamo ci permettere di preservare il delicato equilibrio che ci farà fare progressi, riducendo inconvenienti, come infortuni o cattive sensazioni.

Chi corre conosce il rischio di sovraccaricare le articolazioni. O di incorrere in episodi improvvisi poco piacevoli.
Come la diarrea del corridore.

La diarrea del corridore è causata dallo stress meccanico a cui il nostro intestino è sottoposto durante i balzi della corsa. Molti di noi non sanno che esistono soluzioni a un inconveniente banale ma capace di rovinare mesi di allenamenti.