Dieta bilanciata, vita in equilibrio

Equilibrando

Cambio di passo: perché è importante variare

Cambio di passo: perché è importante variare

Ora che conosciamo il meccanismo di supercompensazione, possiamo aggiungere alcuni ingredienti alla nostra ricetta di allenamento.

Non importa infatti soltanto la quantità di fatica (maggiore lo stress, maggiore la compensazione potenziale) ma è cruciale anche il modo in cui ci stanchiamo\alleniamo.

Forza, velocità e resistenza sono le tre capacità condizionali (quindi allenabili) fondamentali. Ecco alcune idee per variare, a beneficio di corpo e mente:

Terreno/Fondo: alternare percorsi pianeggianti con altri collinari stimola diversi distretti muscolari, migliora il reclutamento delle fibre e aumenta la forza. Attenzione a non correre troppo a lungo su tratti molto ripidi, sia in salita che discesa. Passate alla camminata. Asfalto, cemento, strada bianca, erba, fondi diversi riducono lo stress alle articolazioni e migliorano la propriocezione.

Fartlek/Intervallato: inserite una volta a settimana uscite in cui alternate tratti veloci a tratti di recupero. Inizialmente in modo non-strutturato, con la tecnica Fartlek (gioco di velocità) e prendendo riferimenti esterni per darvi un “ritmo” on-off. Quando la distanza è invece fissa (esempio 200 m forte + 200 m recupero) si parla di intervallato.